By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Diego Gamberoni, il giovane Carabiniere accoltellato ieri pomeriggio mentre era in servizio sta bene, le sue condizioni di salute sono state giudicate stabili dai medici dellOspedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove si trova ricoverato presso lunità operativa di rianimazione, diretta dal Dott. Antonino Arena. In seguito alle ferite riportate nellaggressione il giovane militare di Latina ha perso molto sangue. Per lui si sono rese necessarie diverse trasfusioni del vitale plasma, circa 3 litri e mezzo. Fortunatamente le 8 coltellate ricevute dal giovane non hanno intaccato nessun organo vitale. I medici del nosocomio agrigentino hanno comunque dovuto intervenire chirurgicamente per stabilizzare le sue condizioni di salute. Lintervento è durato diverse ore. Il direttore sanitario dellazienda ospedaliera, Gerlando Sciumè, ci fa sapere che lintervento chirurgico effettuato sul Carabiniere è riuscito bene, il giovane è fuori pericolo e che si trova ricoverato in terapia intensiva solo a scopo precauzionale. Appena la madre, il padre ed il fratello Luca hanno appreso dellaggressione subita dal proprio congiunto, si sono subito mossi in aereo verso la Sicilia. Verso le 22:40 di ieri sera, sono atterrati presso laeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, da dove unauto dei carabinieri, messa a disposizione dal comando provinciale di Agrigento, li ha portati direttamente allospedale della Città dei Templi. Ieri sera fuori dalla sala operatoria si è continuato a registrare un via vai di colleghi del Gamberoni che attendevano fiduciosi le notizie sulle condizioni del giovane che era in servizio ad Agrigento da soli 3 mesi.. Intanto laggressore, Alessandro Ottaviani, 30 anni di Raffadali, dopo linterrogatorio è stato introdotto presso la casa circondariale Petrusa. Non appena arrivato in carcere, i sanitari della guardia medica dellistituto penitenziario, dopo una visita generale, lo hanno fatto accompagnare dai militari, presso il pronto soccorso dellospedale per...